L' Incontro d'agosto

Breve storia dell'Incontro d'agosto a cura di Fabiola Vacca

Il "Rosaio"

 

L'Incontro d'Agosto è stato ideato nel 1977 da Raffaele Vacca, fin dall'inizio il suo compito è stato quello di alimentare e sostenere lo spirito, attuando, con la parola e con la musica, uno dei principali ed essenziali compiti ai quali invita la divina natura dell'isola. Come ha detto Raffaele Vacca, "è un compito che sembrava inattuale, ma che sta diventando sempre più attuale, giacché è chiaro che solamente se lo spirito sarà riconosciuto ed alimentato il mondo potrà essere un giardino e non diventare un cumulo di rovine".
Le ventisette edizioni dell'Incontro rappresentano un capitolo importante della storia di Anacapri e dell'intera isola e  fanno parte a pieno titolo del loro patrimonio culturale . In un momento di vacanze e di frenetico lavoro, esso ha sempre invitato villeggianti, ospiti ed abitanti dell'isola a riconoscere chi siamo, da dove veniamo, dove andiamo, ritrovando il senso ed il valore del proprio irripetibile passare per il mondo.

Le prime edizioni dell'incontro si svolsero nella chiesa monumentale di San Michele. Comprendevano l'esecuzione di brani musicali per organo e per chitarra e la lettura di testi riguardanti l'isola di Capri, dei quali erano autori Axel Munthe, Amedeo Maiuri, Virgilio Lilli, Ferdinand Gregoriovius, Edwin Cerio, Piero Gadda Conti, Raffello Causa, al quale si deve il restauro della tela raffigurante S. Michele, e delle due tele di Paolo De Matteis, "La Natività e "L'orazione nell'orto", situate sullo stesso altare.

Alcuni dei testi letti, furono appositamente scritti per l' Incontro come ad esempio il "Damecuta" di Italo de Feo, letto durante la prima edizione e "Visitando una Certosa" di Raffaele Vacca.

In tutte la edizioni dell'Incontro i brani musicali sono stati scelti ed eseguiti da Vincenzo De Gregorio.

Durante l'incontro del 1978, fu annunciata la fondazione del "Premio Capri S. Michele", che avrebbe avuto inizio, nella stessa chiesa, nel 1984 e che è giunto alla XXII edizione.

Nel 1980, la sede dell'Incontro fu trasferita dalla chiesa di San Michele alla più capiente chiesa parrocchiale di S. Sofia.

Ogni anno, in occasione dell'Incontro d'agosto, Raffaele Vacca redige un "libretto" che viene donato ai partecipanti all'incontro. Nel 1987 il "libretto" fu composto dal redattore con gli idilli di Giacomo Leopardi, che aiutano a comprendere le bellezze dell'isola di Capri. Lo stesso "libretto" rielaborato fu riproposto nel 1998, in occasione del bicentenario della nascita di Leopardi.

Nel 1988 il "libretto" comprendeva salmi e liriche che lodano il creato come opera di Dio, e brani che esprimono gli angosciosi timori che l'uomo prova di fronte alla continua degradazione della natura.

Nel 1989 il "libretto" fu formato da testi tratti dall' "Ecclesiaste", nel 1990 da testi tratti dalla "Sapienza", nel 1991 da testi tratti dai "Proverbi", nel 1992 da testi tratti dall' "Imitazione di Cristo".

Nel 1993 l'Incontro fu dedicato a San Francesco e a Santa Chiara, nel 1994 ad un passeggiare per Anacapri su testi di scrittori che, provenienti da tutto il mondo, ne descrivono il verde dei suoi vigneti, l'azzurro del suo mare e del suo cielo, le sue colline, casette, stradine e chiesette. Nel 1995 l'Incontro fu dedicato a Sant'Antonio, patrono di Anacapri, nel 1996 a Giuseppe Dossetti, vincitore della XXI edizione del premio Capri San Michele, nel 1997 a don Giovanni Rossi, fondatore della Pro Civitate Christiana di Assisi. Dopo l'edizione del 1998, dedicata a Leopardi, come nel 1987, nel 1999 l'Incontro fu dedicato alla Bellezza. L'anno seguente alla "Divina Commedia" di Dante Alighieri.

La ventiquattresima edizione fu celebrata con la pubblicazione di "Qualcosa di Capri" di Raffaele Vacca. Il "libretto" della venticinquesima edizione comprendeva testi tratti dalle precedenti edizioni, quello della ventiseiesima tasti di Giovanni Paolo II, al quale, nel marzo dello stesso 2003, era stato consegnato il Gran Premio Capri San Michele.

L'Incontro d'agosto del 2004 si è svolto eccezionalmente in Piazza S. Nicola, con la partecipazione dei pianisti Maria Sbreglia ed Umberto Zamuer. I testi erano tratti da opere di Anton Cechov, del quale ricorreva il centenario della morte, e da opere di Francesco Petrarca, Pablo Neruda e Graham Greene dei quali ricorrevano i centenari delle nascite.

La ventottesima edizione dell'incontro d'agosto  ha avuto  come tema :"Il cardinale Joseph Ratzinger, ora Benedetto XVI, Premio Capri San Michele nel 1992 e nel 2004". Si è svolta nella Chiesa parrocchiale di S. Sofia in Anacapri, sabato 13 agosto 2005 alle ore 21,30, con una formula diversa dalla tradizionale, essendo ridotta l'attuale capacità della Chiesa ed essendo impossibile l'uso dell'organo.

Nel corso dell'Incontro, organizzato dall'associazione di varia umanità, sano stati o ricordati i contenuti delle due opere del cardinale Ratzinger premiate, che sono "Svolta per l'Europa?" e "Fede, Verità, Tolleranza", sono stati letti testi tratti dalle opere del cardinale, con una breve riflessione su questi.

All'incontro hanno partecipato, fra gli altri, Francesco Paolo Casavola, Antonio Cioffi, Vincenzo De Gregorio e Raffaele Vacca.

La ventinovesima edizione dell'incontro d'agosto  è stata dedicata all'elogio e alla salvaguardia del creato. Si svolgerà in Piazza S. Nicola, domenica 13 agosto 2006 alle ore 21,30. L'incontro, organizzato dall'Associazione di varia umanità, in collegamento con il premio Capri San Michele, è ideato e diretto da Raffaele Vacca. Vi hanno partecipato Vincenzo De Gregorio, Elio Palombi, Fabiola Vacca, Annalisa Astarita, Maria Sbeglia, Umberto Zamuer, Tamara Pintus.
Quest'anno sono stati letti brani di Orazio, San Francesco, Petrarca, Tasso, Goethe, Leopardi, Carducci, Di Giacomo, De Feo.

La  trentesima edizione dell'incontro d'Agosto si è svolta lunedì 13 Agosto 2007 alle ore 21,30 ad Anacapri in Piazza san Nicola .
Tema dell’edizione, che ha richiamato aspetti delle edizioni precedenti ed è stata curata come sempre da Raffaele Vacca, è stata  “La sentinella e la notte”.  Sono stati letti da Vincenzo De Gregorio, Elio Palombi, Annalisa Astarita, Anna Maria Castaldi testi  di T. Tasso, W. Shakespeare, J.W. Goethe, A. Puskin, G. Leopardi, S. Di Giacomo, G. D’Annunzio . I brani musicali sono di G. P. Telemann, F. Chopin, L. van Beethoven, J. Brahms, V. Nicolardi, E. De Curtis e sono stati eseguiti dalla pianista Maria Sbeglia, dal violinista Amedeo Bagnasco, dal soprano Tamara Pintus e dal cantante Mario Bindi.
 Ha presentato Fabiola Vacca.

La  trentunesima edizione dell'incontro d'Agosto si è svolta Mercoledì 13 agosto 2008, alle ore 21.30, nella Chiesa parrocchiale di Santa Sofia in Anacapri. 
Il testo della trentunesima edizione dell’Incontro d’agosto ha ripercorso il cammino del Premio, iniziato nel 1984, ed è stato composto da Raffaele Vacca con brani tratti da testi di Dorfles, Scoppola, Monticone, Lazzati, Dossetti, Joseph Ratzinger, Ries, Delors, Ornaghi, Giovanni Paolo II, Scola, Guardini, Bauman, Benedetto XVI. Tutte le opere citate sono state  vincitrici del Premio Capri San Michele.
Hanno letto i brani  Vincenzo De Gregorio, Teresa Gentile ed Elio Palombi, ha presentato Fabiola Vacca.
I brani musicali di J.S. Bach, L. Boellman, C.M.Widor saranno eseguiti all’organo da Vincenzo De Gregorio.

La trentaduesima edizione dell’Incontro d’agosto,  si è svolta  domenica 16 agosto 2009 alle ore 21.30 nella Chiesa di Santa Sofia in Anacapri,.
Il testo della trentaduesima edizione è stato tratto dal Libro di Tobia, che nei secoli ha ispirato vari drammi, oltre a dipinti, sculture e musiche. Di grande attualità, nel nostro tempo, sono le vicende di Tobi, Sara, Tobia ed Azaria, sotto il quale si nasconde S. Raffaele.
Secondo l’originalissima formula dell’Incontro, la lettura del testo è stata alternata all’esecuzione di brani musicali di Franz Listz, Georg Friedrich Haendel e Vincenzo Antonio Petrali, i cui brani sono un mirabile esempio di stile melodrammatico e di vena armoniosa.
I testi sono stati letti da Annalisa Astarita, Vincenzo De Gregorio, Elio Palombi, Fabiola Vacca. I brani musicali sono stati eseguiti all’organo da Vincenzo De Gregorio.

La trentatreesima edizione dell’Incontro d’agosto,  si è svolta  venerdì 13 agosto 2010 alle ore 21.30 nella Chiesa di Santa Sofia in Anacapri,.
  La trentatreesima edizione è dell' Incontro di agosto è stata dedicata alla magnificenza della natura (che nell’isola di Capri si manifesta in modo particolare). Il libretto, sul tema  dell'Incontro, è stato scritto da Raffaele Vacca, ideatoree curatore di questo evento, i brani musicali sono stati eseguiti dall’organista Vincenzo De Gregorio, che ha anche letto alcuni dei brani del libretto. I brani musicali che eseguiti in quest’edizione sono stati il Coro dei pellegrini del Tannhäuser di Riccardo Wagner nella trascrizione di Franz Liszt, la Sonata Quinta di Felix Mendelssohn, il Preludio e Fuga in re maggiore di Johann Sebastian Bach, la Romanza senza parole di Felix Mendelssohn, e la Toccata in fa maggiore di CharlesMarie Widor.
 Il testo letto ha  sottolineato come , negli ultimi secoli, sotto la spinta dell’industria, l’uomo ha rotto l’antichissima armonia con la natura, questa disarmonia l’ha portato ad alimentare sempre meno lo spirito, che è parte fondamentale del sé. Ricorda poi che, come sostengono  Paolo VI, Giovanni Paolo II, Benedetto XVI e San Francesco con il suo immortale Cantico, la natura,  per i credenti , è rivelazione del Creatore. Essa deve perciò, essere ammirata, contemplata, amata, difesa, salvaguardata e trasmessa alle generazioni future.
 L’incontro é stato presentato da Fabiola Vacca.
 Lettrice dei brani, insieme a Vincenzo De Gregorio, è stata Annalisa Astarita.

 

La trentaquattresima edizione dell’Incontro d’agosto si è svolta Sabato 13 agosto 2011, alle ore 21,30, si svolgerà nella chiesa di Santa Sofia in Anacapri.
I testi  redatti da Raffaele Vacca, ideatore e curatore dell’incontro, sono stati letti da Annalisa Astarita, Teresa Gentile, Maria Celeste Schettino e  Vincenzo De Gregorio.
I brani musicali di F. Liszt, A. Guilmant, B. Galuppi, C. Franck, V. A. Petrali sono stati scelti ed  eseguiti da Vincenzo De Gregorio. (leggi e/o scarica il comunicato stampa)

Siamo spiacenti di comunicarVi che la XXXVIII edizione dell’Incontro d’agosto, prevista  per giovedì 13 agosto 2015, alle ore 21,30, non ha avuto  luogo. Quest’anno, purtroppo, sono venute meno le condizioni che ne hanno ispirato l’ istituzione nel 1977 e che ne hanno consentito lo svolgimento  in questi decenni.Pubblichiamo qui di seguito la lettera di accompagnamento all’avviso (leggi la lettera)

La trentanovesima edizione dell' Incontro d'agosto si è svolta sabato 13 agosto 2016, alle ore 21,30, nella chiesa parrocchiale di Santa Sofia, in Anacapri,  il cui tema è stato: Andando per l’isola di Capri tra i riflessi del mondo
(scarica il comunicato stampa)
In questa estate, comunitariamente e di conseguenza anche nei singoli, si sono sempre più manifestate la disgregazione della cultura, che di per sé tende all’unità, e la sua spettacolarizzazione,che privilegia l’effimero e distoglie dalle domande fondamentali sul vivere, sulle cui risposte si fonda la cultura. Nonostante ciò, l’Incontro d’agosto, con la sua XXXIX edizione,che si è svolta ad Anacapri sabato 13 agosto, ha continuato ad attuare il compito per il quale era stato ideato nel 1977, nella chiesa monumentale di S. Michele: donare, nel momento più alto della“stagione”, sia agli abitanti sia agli ospiti dell’isola di Capri, una serata di godimento spirituale, ricordando la bellezza ed il valore del vivere. In questa estate, comunitariamente e di conseguenza anche nei singoli, si sono sempre più manifestate la disgregazione della cultura, che di per sé tende all’unità, e la sua spettacolarizzazione, che privilegia l’effimero e distoglie dalle domande fondamentali sul vivere, sulle cui risposte si fonda la cultura.
Nonostante ciò, l’
Incontro d’agosto, con la sua XXXIX edizione, che si è svolta ad Anacapri sabato 13 agosto, ha continuato ad attuare il compito per il quale era stato ideato nel 1977, nella chiesa monumentale di S. Michele: donare, nel momento più alto della “stagione”, sia agli abitanti sia agli ospiti dell’isola di Capri, una serata di godimento spirituale, ricordando la bellezza ed il valore del vivere....(continua a leggere)
 

 

 
   home